politiche giovaniliE’ stato firmato il 13 settembre scorso dai ministri per le Politiche giovanili Giovanna Melandri, dell’Università e Ricerca Fabio Mussi, per le Riforme e Innovazioni nella Pubblica Amministrazione Luigi Nicolais, un protocollo d’intesa volto ad agevolare l’accesso al credito dei giovani.

La collaborazione tra i ministri, si propone di promuovere tutte quelle iniziative che, con l’intento di favorire l’accesso alla cultura e alla formazione, si vogliono attivare per agevolare il credito per il pagamento delle tasse universitarie, delle spese di iscrizione ai corsi master post laurea e per la partecipazione al programma Erasmus.

La leva del credito agevolato sarà finalizzata anche all’acquisto di personal computer con connettività WiFi e per consentire ai giovani studenti universitari una maggiore mobilità sul territorio, anche in questo caso mediante finanziamenti garantiti per il pagamento delle spese di intermediazione immobiliare per i fuori sede.

Per garantire gli obiettivi dell’intesa il Ministero per le Politiche giovanili si impegna a destinare l’intera somma del “Fondo per il credito ai giovani” di 10 Milioni di euro per gli anni 2007 e 2008.

Per finanziare lo stesso fondo il ministero per le Riforme e le Innovazioni nella Pubblica Amministrazione garantirà l’incremento di 3 milioni di euro per gli anni 2007 e 2008 per promuovere l’acquisto di PC portatili con connettività WiFi.

Il Ministero dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con gli atenei italiani, si impegna a mettere a disposizione un sistema informativo di accreditamento degli studenti aventi diritto ai finanziamenti.

Al finanziamento delle iniziative promosse dal protocollo, potranno essere ammessi contributi esterni di soggetti privati anche mediante sponsorizzazioni.

(fonte. POGAS)