Raccolta DifferenziataL’amministrazione comunale ha deliberato le nuove modalità per l’attribuzione di contributi economici straordinari a favore di famiglie in obiettive condizioni di disagio. Il contributo può essere pari al 100% o al 50% della spesa sostenuta per la T.I.A. (Tariffa igiene ambientale) relativa all’anno 2006.

Un provvedimento molto importante che si inserisce nell’ampio programma di iniziative volte a fornire assistenza ai nuclei familiari bisognosi. Il contributo straordinario che la civica Amministrazione intende erogare per l’anno 2008, pari ad un importo massimo che non può superare quello della T.I.A. relativa all’anno di imposizione 2006, è destinato alle famiglie bisognose che abbiano le seguenti caratteristiche:

Un reddito familiare complessivo IRPEF, prodotto nell’anno 2007, dall’intero nucleo familiare, da considerarsi al lordo di ogni deduzione o detrazione di imposta, che non deve essere superiore a complessivi € 6.500,00; per ogni familiare fiscalmente a carico, l’importo è incrementato di € 500,00 annuali; nel caso di presenza di un familiare disabile fiscalmente a carico, il reddito dell’intero nucleo familiare complessivo IRPEF prodotto nell’anno 2007, da considerarsi al lordo di ogni deduzione o detrazione di imposta e comprensivo di ogni sussidio economico erogato da parte di altri Enti pubblici, non deve essere superiore ad € 12.000,00. Per familiare disabile deve intendersi il soggetto invalido al 100% con indennità di accompagnamento.

Per quanto riguarda il contributo straordinario che la civica Amministrazione intende erogare, pari ad un importo massimo che non può superare il 50% di quello della T.I.A. relativa all’anno di imposizione 2006, è destinato alle famiglie bisognose che abbiano le seguenti caratteristiche: il reddito familiare complessivo IRPEF prodotto nell’anno 2007 dall’intero nucleo familiare, da considerarsi al lordo di ogni deduzione o detrazione di imposta, non deve essere superiore a complessivi € 12.000,00; per ogni familiare fiscalmente a carico, l’importo è incrementato di € 500,00 annuali per ciascun familiare; nel caso di presenza di un familiare disabile fiscalmente a carico, il reddito familiare complessivo IRPEF prodotto nell’anno 2007 dall’intero nucleo familiare, da considerarsi al lordo di ogni deduzione o detrazione di imposta e comprensivo di ogni sussidio economico erogato da parte di altri Enti pubblici, non deve essere superiore a complessivi € 15.000,00. Per familiare disabile deve intendersi il soggetto invalido al 100% con indennità di accompagnamento; la soglia di reddito di cui al superiore punto è incrementata di € 1.000,00 per ogni ulteriore familiare disabile fiscalmente a carico.Chi fosse interessato al contributo straordinario può presentare idonea istanza, da compilarsi sull’apposito modulo/schema disponibile gratuitamente presso l’Ufficio Servizi Sociali (Sig. Cardinale) di Piazza Generale Cascino, entro il termine perentorio del 21 Febbraio 2009.

La situazione familiare, risultante dalla certificazione rilasciata dal competente Ufficio comunale competente, è quella risultante alla data del 30.09.2007; nessuno dei componenti il nucleo familiare può risultare titolare di diritti reali, a qualsiasi titolo, su immobili diversi dall’abitazione principale, nella quale l’intero nucleo familiare deve risiedere e che non deve rientrare nelle categorie catastali A/1, A/8, A/10 e A/11; occorre dimostrare di essere in regola con gli obblighi tributari relativi alla T.I.A. 2006 a mezzo presentazione di copia dei bollettini di versamento e copia della cartella esattoriale. La materiale erogazione del contributo straordinario sarà strettamente subordinata alle sole risorse finanziarie destinate a tal fine nel bilancio di previsione, dando atto che nel caso di esorbitanza delle richieste rispetto alle disponibilità finanziarie il Settore Servizi Territoriali alla Persona dovrà operare le opportune detrazioni percentuali.