Si è svolta giovedì 26 aprile a Selinunte, nella sala convegni dell’Hotel Admeto, l’assemblea generale dei soci del Consorzio Selinuntino, recentemente costituito per promuovere il rilancio dell’immagine della rinomata località di Marinella di Selinunte nel mercato turistico internazionale.

I lavori sonostati aperti dal presidente del Consorzio, dott. Giancarlo Palazzotto, che ha presentato il vasto e articolato quadro delle iniziative già intraprese, illustrando la strategia operativa messa in atto per coinvolgere nel progettodi riqualificazione e di rilancio di Selinunte enti e sponsor del territorio e prestigiosi partner del versante orientale e meridionale del Mediterraneo, promuovendo proficui scambi turistici, culturali e commerciali.

Il dott. Ferro, esperto in materia di finanziamento pubblico, ha poi tenuto unadettagliata relazione, indicando le agevolazioni finanziarie previste dallenormative vigenti a favore delle attività, materiali e immateriali, realizzatedai consorzi, nonché le quote di finanziamento a fondo perduto destinate a interventi attuati da soggettipubblici e privati nell’ambito dei centri commerciali naturali, come quello cheverrà presto definito per Marinella di Selinunte.

Intervenendo di seguito, Giuseppe Fontana, animatore e presidente del comitato organizzatore delleSelinuntiadi, ha presentato il logo ufficiale, realizzato dal professorCamporeale, e ha delucidato l’impianto dell’importante iniziativa voluta dal Consorzio Selinuntino, che ogni anno, nel periodo compreso tra l’equinozio diprimavera e quello d’autunno, animerà lo scenario turistico e ambientale di Selinunte, proponendo spettacoli, agoni e ludi ispirati all’antica Grecia.

Il presidente Fontana ha concluso il proprio intervento annunciando la nascitadella società cooperativa “Nova Selinuntina”, costituita per promuovere esostenere il lavoro giovanile, e che, coordinata da Maria Etiopia, vanta già 95 aderenti, pronti a impegnarsi in una vasta e qualificata gamma di servizi peril turismo, l’ambiente, il territorio, la casa, l’infanzia, le persone indifficoltà. L’iconologo e storico del mondo antico, professor GiuseppeCamporeale, cui si deve la rivoluzionaria scoperta del culto di Dioniso a Selinunte,ha quindi tenuto un’approfondita relazione, particolarmente apprezzata dalpubblico intervenuto per i densi e avvincenti richiami storici e letterari,illustrando lo spirito che ha animato l’iniziativa del Consorzio Selinuntino, egli ambiziosi obiettivi, non solo economici, ma anche culturali e sociali, cheessa si propone di conseguire; il relatore ha quindi analiticamente presentatoe commentato gli eventi inseriti nel programma delle Selinuntiadi 2013, che traqualche giorno verrà ampiamente diffuso per mezzo di una brochure in corso distampa. Sono successivamente intervenuti l’ispettore di P.S. Antonio De Mitri,appassionato cultore di storia e collaboratore del Comitato, che ha proposto diarricchire il programma delle Selinuntiadi con suggestive rievocazionistoriche, che permettano ai turisti di rivivere le atmosfere della Selinuntegreca, e il professor Filippo Goglitta, membro del comitato organizzatore etitolare di una rinomata struttura di ristorazione, che con sensibilità diesperto educatore ha rilevato i positivi effetti pedagogico-sociali che ilcomplesso di iniziative volute dal Consorzio potrà avere sulla popolazione diSelinunte, quanto mai desiderosa di possedere i mezzi culturali necessari arappresentare degnamente la grande tradizione storica di cui è erede.

Concludendo i lavori dell’assemblea, il dottor Palazzotto ha espresso ilproprio vivo compiacimento per il felice varo delle Selinuntiadi che, conl’indispensabile supporto culturale prestato dal professor Camporeale, con il concorsodegli enti pubblici, con il sostegno di grandi sponsor, e con l’entusiastaapporto degli operatori e di tutta la cittadinanza di Marinella, potrannocertamente promuovere la necessaria riqualificazione del territorio erealizzare il rilancio turistico internazionale da tanto tempo atteso.