Lo scorso mese di maggio, si è svolta la visita guidata dell’ultimato cantiere di restauro della meravigliosa Chiesa di San Domenico di Castelvetrano.

Il cantiere di restauro si è recentemente concluso, svelando il capolavoro indiscusso dei Ferraro da Giuliana, l’apparato decorativo voluto nel Cinquecento da don Carlo d’ Aragona, principe di Castelvetrano, per il quale Salvalarte Sicilia si è battuta lungamente, seguendolo in tutte le tappe.

VIDEO 1 di 3

Il trascorrere del tempo e le incurie avevano compromesso tutte le superfici del coro e del presbiterio, accomunando stucchi e affreschi realizzati dalla bottega di Antonino Ferraro in un destino che li ha sottratti alla pubblica fruizione per troppi lustri.

Il restauro ha offerto un’ irripetibile opportunità di studio delle tecniche artistiche di un’ opera in cui scultura e pittura colloquiano quasi fossero uscite dalla stessa mano e la ricerca è stata portata avanti in modo multidisciplinare per decifrare le spericolate soluzioni tecnologiche della prassi esecutiva dei Ferraro.

VIDEO 2 di 3

VIDEO 3 di 3