ASCOLTA L'ARTICOLO

Un Museo virtuale su Selinunte. È quello che chiede il presidio di Castelvetrano di Italia Nostra (guidato da Pietro Di Gregorio) che ha inviato una lettera al sindaco della città e alla Soprintendenza ai beni culturali di Trapani. L’idea di Italia Nostra è quella di creare un luogo virtuale accessibile al pubblico con scopi educativi, così come sono i Musei tradizionali. Un vero contenitore con risorse digitali di ambito artistico-culturale, accessibile mediante strumenti telematici. Quindi strumenti digitalizzati: quadri, disegni, diagrammi, fotografie, video, siti archeologici e ambienti architettonici.

Secondo Italia Nostra il Museo virtuale su Selinunte arricchirebbe l’attuale offerta culturale del Museo civico di Castelvetrano, che ospita l’Efebo. Quindi la proposta prevede uno spazio fisico, da allestire sia al Museo civico, al Salinas (dove sono presenti reperti di Selinunte) e al Parco di Selinunte una postazione informatica dove poter vedere i reperti selinuntini in 3D. Nella lettera inviata al sindaco Enzo Alfano la sezione locale di Italia Nostra ha chiesto anche di trasferire l’attuale Museo civico nei locali comunali al Sistema delle piazze.

AUTORE.