Si è tenuto a Selinunte il 20 ottobre un incontro di disseminazione e sensibilizzazione del progetto Trames – “Smart TouRism Across the MEditerranean Sea”, finanziato dalla UE nel programma Cosme, organizzato dalla Rotta dei Fenici partner del progetto.

Alla presenza di una quindicina di operatori che stanno collaborando al progetto, aderenti alla Associazione Terra d’Incanto che mette insieme operatori del settore extralberghiero, oltre ad aggiornare sullo sviluppo del progetto si è parlato anche delle strategie che si intendono attivare nel prossimo futuro per prepararsi alla ripresa dei flussi turistici post Covid19. Trattandosi di piccole aziende ricettive infatti è possibile adottare misure antiCovid ed essere già disponibili ad accogliere ospiti.

Tra gli obiettivi del progetto Trames infatti rientra la progettazione e promozione di nuovi modelli di turismo basati sulle cd “Smart Ways”, itinerari di eccellenza gestiti dalle cd “comunità ospitanti”, secondo i principi del turismo responsabile, creativo e lento. Col Progetto si stanno completando una decina di Smart Ways in 5 Paesi. In Sicilia si lavora allo sviluppo della “Antica Via Selinuntina”, da Siracusa ad Erice. Questi percorsi verranno promossi attraverso una pubblicazione, il sito web e in occasione di diverse fiere e iniziative di settore, in collaborazione con Tour Operator nazionali e internazionali.

Le Smart Ways così avviate diventeranno ufficialmente prodotti turistico-culturali della Rotta dei Fenici – Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa e iniziativa pilota dell’Organizzazione Mondiale del Turismo. Molti gli operatori coinvolti nel territorio in diversi Comuni. Nel corso della riunione è stato anche deciso di avviare, in parallelo, una sorta di Piano Strategico del Turismo nel territorio selinuntino.