E’ nato con l’obiettivo di promuovere l’interesse generale della comunità siciliana, lo sviluppo umano, lo sviluppo economico e la coesione sociale, il consorzio regionale Sicilia Welfare, costituitosi venerdì scorso a Palermo, grazie all’iniziativa di cinque consorzi provinciali : Solidalia di Trapani, Il Nodo di Catania, Ulisse di Palermo, La Città Solidale di Ragusa e Sol. E di Messina.

“Si tratta di una grande opportunità di fare rete e di rappresentare al meglio il nostro territorio, mantenendo un ottica globale” afferma Maria de Vita, presidente del Consorzio Solidalia.

Sono più di 70 le imprese sociali rappresentate dal consorzio regionale, costituitosi dopo oltre due anni di lavori e di coordinamento tra le cooperative e i consorzi della regione Sicilia appartenenti al gruppo cooperativo CGM che conta più di 1300 cooperative in Italia.

Consorzio regionale delle Cooperative Sociali

Fra gli ambiti di intervento la gestione di servizi socio-sanitari ed educativi; lo svolgimento di attività: agricole, industriali, commerciali o di servizi finalizzati all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate; la promozione e gestione di programmi e progetti nell’ambito della valorizzazione dei beni culturali, ambientali, dell’innovazione tecnologica e della green economy.
“Sicilia Welfare è una grande opportunità – prosegue Maria De Vita – per favorire l’interscambio di competenze, accentuare il senso di comunità, valorizzare il territorio e dare una risposta più solida ai bisogni e alle necessità locali”.

La Sicilia è una grande regione – sostiene Francesco Sciacchitano, socio Solidalia e presidente del Consorzio “Sicilia Welfare” – e le urgenze sociali in questo momento richiedono risposte adeguate. Mancava un soggetto privato con esperienza pluriennale e contatti con il più grande gruppo di cooperative sociali italiano il gruppo CGM che potesse affrontare con creatività ed esperienza le emergenze socio-culturali della regione. In una terra dove l’individualismo è una forte resistenza allo sviluppo, rispondere con la creazione di questo grande consorzio che aggrega tante donne e tanti uomini che credono fermamente nel “cooperare” è sicuramente una bella conquista.

Il consorzio intende impegnarsi anche in attività di sviluppo e promozione dei valori morali e sociali della Cooperazione all’interno del Movimento Cooperativo Italiano e della società tutta.
Secondo quanto indicato nel 6° principio dell’Alleanza Cooperativa Internazionale, il Consorzio per poter curare nel miglior modo gli interessi dei soci e della collettività, intende cooperare attivamente in tutti i modi possibili, con le altre realtà cooperative e Consorzi, ma anche con tutti quegli stakeholders che hanno a cuore la crescita civile ed economica della nostra Sicilia.