Che cos’è il SEXTING? Quali sono i rischi nel praticare questa nuova tendenza diffusissima tra i teenager ?

Il SEXTING, consiste nell’invio elettronico di foto amatoriali “sessualmente esplicite” inviate per MMS, E-mail, Social Network.

Perchè il SEXTING è così diffuso tra i teenager?

I più giovani hanno un concetto di condivisione della propria immagine un pò distorto, fotografandosi in ogni luogo ed in ogni modo, semplicemente per mettersi al centro dell’attenzione con i propri coetanei.

Ma perché il SEXTING è pericoloso?


Una volta che il protagonista del video/foto la condivide con un amico, non sarà più in grado di gestirla e né di recuperarla.

Successivamente il destinatario dell’immagine, può inoltrarla sua volta ad amici o addirittura pubblicarla on-line facendola condividere da milioni di utenti.

Potete ben immaginare cosa significa trovare la propria immagine personale su Facebook o qualsiasi altro Social Network, dove viene commentata e diffusi in rete.

Questo comporterebbe un grande danno emotivo alla protagonista dell’immagine, più grave di quello che si pensa.

Cosa si può fare se la nostra foto/video finisce On-Line?

La prima cosa da fare è quella di esporre denuncia presso le autorità competenti, in particolar modo informare la polizia postale più vicino alla propria città.

La polizia postale si occupa di controllare tutto ciò che viene diffuso in rete, tutelando in primis i minori che sono soggetti ad ogni tipo di abuso.
Una volta effettuata la segnalazione, la polizia postale farà luce su chi ha pubblicato e diffuso la vostra immagine, successivamente purtroppo non in tempi rapidi si applicherà per rimuoverla in maniera definitiva dal Web.


Il consiglio che possiamo darvi è quello di non condividere mai foto strettamente personali con amici, fidanzati, conoscenti, perché una volta finito una relazione il vostro amico, conoscente, fidanzato per ripicca potrebbe pubblicarla rovinando non solo vostra immagine ma la vostra sensibilità.

fonte. Polizia Postale Official Web Site Fan

diventa fan anche su.. https://www.facebook.com/fans.poliziapostale