Investitura Carlo d'AragonaIn occasione dell’XI edizione del Corteo Storico di Santa Rita e della Nobiltà Castelvetranese, previsto per il 18 e 19 maggio 2013, il Comitato Organizzatore, presieduto dal prof. Francesco Saverio Calcara, con viva gioia e soddisfazione rende noto il programma artistico dell’evento, firmato anche quest’anno dalla direzione artistica di Anna Gelsomino.

Sabato 18 maggio alle ore 19.00, il Corteo di Carlo d’Aragona e Tagliavia, accompagnato dai nobiluomini e scortato dalla Guardia Aragonese, muoverà dalla Chiesa di San Francesco da Paola (p.zza Escrivà), attraverso corso Vittorio Emanuele giungerà nel Sistema delle Piazze seguito dal magnifico gruppo dei “Pistonieri Archibugieri Santa Maria del Rovo”  di Cava dè Tirreni (Salerno) (Gli spari a salve, sempre accolti con grande entusiasmo dal pubblico, rappresentano il momento più avvincente dello spettacolo. Il pistone, discendente dell’antico archibugio è un’arma ad avancarica gelosamente tramandata di padre in figlio, utilizzata ormai da secoli per esclusive finalità ludiche.

Abbiamo inoltre il piacere di comunicare la notizia della presenza a Castelvetrano di una troupe di TV 2000, canale televisivo italiano a diffusione nazionale di proprietà della Conferenza Episcopale Italiana, che attratta dalla descrizione e dalla storia del Corteo Castelvetranese dedicato a Santa Rita, si recherà domenica 19 maggio nella nostra Città per realizzare un servizio sul nostro ormai rinomato Corteo Storico dedicato alla grande Santa di Cascia, che verrà trasmesso il 22 maggio in occasione dello speciale su Santa Rita nel giorno in cui la Chiesa celebra la sua ricorrenza.

Guarda il video

L’esecuzione degli spari è accompagnata da ricercate ed articolate coreografie scandite ritmicamente dal rullo dei tamburi e dagli squilli delle charine. L’effetto scenico che ne risulta è davvero sensazionale ed immerge lo spettatore in suggestive atmosfere d’epoca evocando i sogni di gloria dei popoli antichi), tutti preceduti dagli eccezionali Tamburi Aragonesi, banda in costume di giovanissimi musici castelvetranesi, magistralmente guidati dal maestro Pietro Fiandra. Dopo l’ingresso trionfale nel Sistema delle Piazze, il corteo maschile così composto, incontrerà le nobili dame in compagnia della Principessa Margherita Ventimiglia, unitamente alle Danzatrici di salterello e alle splendide Dame delle rose. Qui dopo l’annuncio dell’araldo, l’inviato di Filippo II di Spagna, proclamerà il privilegio concesso da quest’ultimo al principe di Castelvetrano, Carlo d’Aragona e Tagliavia che presterà così solenne giuramento davanti a Dio e al suo popolo e potrà così avere inizio una fastosa “festa di corte” che avrà come protagonisti i musici, buffoni e commedianti della compagnia “La Giostra”,  eccellente gruppo medievale di fama europea.

pistonieri_cavaLa serata, troverà fastosa conclusione nello spettacolo di spari e coreografie degli Archibugieri “Santa Maria del Rovo”.

Domenica 19 maggio alle ore 17.30, dalla scalinata di Santa Rita (presso la Stazione Ferroviaria), avrà inizio il Corteo di quadri viventi rievocanti la vita di Santa Rita da Cascia, con le performance teatrali che rendono il corteo castelvetranese assolutamente peculiare, tramite l’impegno di attori che interpreteranno la vita della Santa dal miracolo delle api compiuto da Rita in fasce, fino alla stimmatizzazione e al transito. Il Corteo composto dai suddetti quadri viventi sarà seguito dal Magnus Siculus e la sua corte, accompagnati dai Gonfalonieri di Quartiere con le loro rispettive insegne e i Giurati dell’epoca, uno dei quali reca l’antica argentea “mazza giuratora” simbolo del potere civico, esposta all’ammirazione di Castelvetrano e dei suoi ospiti esclusivamente in occasione di ogni Corteo Storico di Santa Rita. Ad arricchire il Corteo, la presenza di tutti i gruppi di sabato 18.

In conclusione, anche domenica 19 il pubblico del corteo storico di Santa Rita, potrà godere dell’eccezionale spettacolo dei musici della compagnia della “Giostra” e degli Archibugieri Santa Maria del Rovo, il tutto avvolto dalla magnifica cornice delle “Grandi proiezioni” curate dalla ditta castelvetranese “Mistretta pubblcità”.

Tamburi Aragonesi
Questa 11^ edizione del Corteo Storico di Santa Rita, si fregia di eccezionali ospiti quali il Presidente Daniela Cassinari, e alcuni componenti del Club Unesco della Città di Aquileia accompagnati dal loro primo cittadino Alviano Scarel, che alla fine dell’evento saranno ospitati, insieme alla corte di Carlo d’Aragona, dal Club Unesco di Castelvetrano, presieduto dal dott. Nicola Miceli, nella corte di Palazzo Pignatelli all’interno del quale, avranno modo di ammirare un magnifico allestimento creato con le eccellenze gastronomiche e culturali del nostro territorio.

Per tutto quanto detto, il Comitato Organizzatore, ringrazia vivamente l’Amministrazione della Città di Castelvetrano, guidata dall’avv. Felice Errante, per lo sforzo profuso e le energie messe in campo a fianco allo stesso Comitato; la Locanda di Selinunte e il dott. Giuseppe Scozzari, la ditta Edilambiente e il sig. Filippo Siragusa, l’M.P. Service di Pietro Morrione, il sig. Mario De Luca dell’agenzia viaggi “Parti e Scopri”, don Gioacchino Arena, che incarnano altrettanti esempi di disinteressata buona volontà e di vicinanza ad un evento castelvetranese tanto rilevante.