Un “protocollo contenitivo”, cioè un piano ad hoc (con la collaborazione delle Forze dell’ordine) per consentire ai migranti positivi di poter fare la quarantena in isolamento all’interno della stessa struttura. È quello che sta disponendo il Dipartimento di igiene pubblica dell’Asp Trapani per gli ospiti de “La Locanda” di Marinella di Selinunte. Attualmente sono 25 i migranti risultati positivi, più un operatore della struttura. Ma il numero potrebbe aumentare, visto che l’Asp Trapani aspetta i risultati dei tamponi effettuati su ulteriori migranti ospiti della struttura.

“La Locanda” da anni fa parte del sistema d’accoglienza gestito dal Ministero dell’Interno e, quindi, ospita ragazzi migranti che sono in attesa dell’esito per le richieste di asilo. Dei 76 ospiti attuali una parte è risultata essere positiva. Durante l’effettuazione dei tamponi si sono registrati momenti di tensione tra i migranti e i medici dell’Usca (Unità Speciali di Continuità Assistenziale).