Il Sindaco, Avv. Felice Errante, ha presenziato alla serata finale della terza edizione dell’Architects meet in Selinunte, L’architettura che verrà, la prestigiosa rassegna organizzata dall’AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica e presS/Tfactory e che si è svolto lo scorso fine settimana all’interno del Parco Archeologico.

Il presidente dell’Aiac, Luigi Prestinenza Pugliesi ha premiato le varie categorie con premi a giovani architetti ed affermati professionisti, mentre il primo cittadino ha consegnato il Premio Internazionale Selinunte di Architettura a Mario Bellini, l’architetto umanista i cui interessi globali vanno dal Design all’Architettura.

E’ in assoluto il più premiato designer della storia del Disegno industriale internazionale, meritandosi ben otto Compassi d’oro nonché la presenza nelle collezioni dei più importanti Musei del Mondo.

premio bellini

Siamo orgogliosi di aver ospitato uno dei più importanti professionisti del mondo che ha lavorato al Louvre di Parigi , a Tokio ed è stimato in tutto il mondo- ha detto il primo cittadino- anche quest’anno abbiamo voluto patrocinare una manifestazione che si conferma come una delle più apprezzate rassegne italiane che fanno di Selinunte un importante laboratorio culturale.

Tra i momenti più significativi della tre giorni la collocazione di un cubo e-QBOin grado di accumulare energia in modo autonomo (da fonti rinnovabili), senza essere collegata alla rete elettrica, e restituirla sotto ogni forma di alimentazione. Con all’interno di un Micromuseo presentando alcune ipotesi progettuali virtuali e reali sulle Smart City del prossimo futuro e la collocazione sotto il Tempio di Hera di un lungo tavolo di 84 metri con l’esposizione di idee e progetti per l’Architettura del prossimo futuro. Tra questi le opere del Premio Fondazione Renzo Piano 2013, del Concorso Young Italian Architects 2012, del Premio Nazionale Rostagno e del Premio Internazionale “Abitare il Mediterraneo”

e-QBO selinunte