on lo sciuto

L’avviso pubblico n. 1 del 25 luglio 2012 – “Credito d’imposta per l’assunzione di lavoratori svantaggiati e molto svantaggiati ai sensi della legge 106 del 12 luglio 2011 che converte il D.L. 70/2011, c.d. “decreto sviluppo” – incentivi per l’assunzione di lavoratori svantaggiati nelle Regioni del Mezzogiorno – POR FSE 2007/2013 – asse II – obiettivo , con applicazione nella Regione Siciliana ad oggi rimane non completamente attuata.

L’agevolazione prevista dall’art. 2 del “decreto sviluppo” che prevede “Credito d’imposta per nuovo lavoro stabile nel Mezzogiorno” nasce con l’obiettivo di generare nuovi posti di lavoro.

Tale provvedimento, è rivolto ai datori di lavoro che nella Regione Siciliana abbiano assunto o assumeranno a tempo indeterminato tra il 14 maggio 2011 ed il 13 maggio 2013 lavoratori “svantaggiati o “molto svantaggiati” come definiti ai sensi dell’art. 2 punti 18 e 19 Regolamento (CE) 800/2008.

Considerato che per tale intervento le risorse finanziarie disponibili ammontano a 65 milioni di euro l’on. Giovanni Lo Sciuto ha inviato opportuna interrogazione al governatore Crocetta e all’assessore regionale al Bilancio, affinché tali fondi possano essere sbloccati e dare corso al provvedimento sopra citato.

Ho posto la questione al governatore Crocetta– ha dichiarato- l’on. Lo Sciuto – al fine di concedere immediatamente l’erogazione definitiva degli incentivi previsti per l’assunzione dei lavoratori svantaggiati, considerato anche la grave crisi economica che stanno attraversando le aziende siciliane costrette a chiudere per mancanza di risorse finanziarie. Sembra paradossale-conclude l’on. Lo Sciuto- che, con la delicata situazione occupazionale il governo regionale non eroghi questi fondi a disposizione.

L’ ADDETTO STAMPA
Filippo Siragusa