ASCOLTA L'ARTICOLO

L’emergenza pandemica sta per allentare la sua morsa e, nel colpo di coda di questa faticosa esperienza, è importante riconoscere che tanto abbiamo imparato. Abbiamo realizzato che “luoghi” come la scuola non hanno mai interrrotto il confronto e la relazione.

Ma, ora che le restrizioni si allentano, le esperienze didattiche possono essere pienamente concepite e vissute nella dimensione concreta dell’incontro, della condivisione e di una ritrovata spontaneità per troppo tempo condizionata dal filtro di schermi e dispositivi. Così l’Istituto Superiore G. B. Ferrigno-V.Accardi di Castelvetrano e Campobello torna a realizzare uscite e proposte mirate alla conoscenza del territorio e al consolidamento di competenze e abilità specifiche. Diverse le iniziative già realizzate o in corso di svolgimento e numerose le occasioni di crescita legate al PCTO che hanno coinvolto terze, quarte e quinte classi dell’Istituto in un percorso didattico che è partito dalle realtà più vicine sul territorio fino alla Puglia. Anche le classi del biennio- in questa fase dell’ anno scolastico- sono state coinvolte in una serie di attività alternative alla lezione tradizionale sia all’interno dell’Istituto attraverso una caccia al tesoro organizzata dai docenti di scienze integrate che “fuori classe” a mezzo di una uscita didattica presso l’Osservatorio astronomico Gal Hassin di Isnello.

Giuseppina Mastrantoni

AUTORE.