inchiesta parco selinunte

Recinzioni fatiscenti, nessun controllo e discariche a cielo aperto all’interno del Parco Archeologico di Selinunte, è quanto emerge dalla video inchiesta di VALERIA FERRANTE per Repubblica.it

“Con la nostra telecamera – scrive la giornalista del noto quotidiano – abbiamo filmato la deriva dell’area archeologica più grande d’Europa. 270 ettari di un antico passato riemerso dalla terra con le sue necropoli, i suoi templi, le mura, le torri, una grande acropoli a strapiombo sul mare.

Questa zona dal 1960 è stata continuamente predata dai tombaroli, gente comune, pescatori, abitanti dei paesi vicini, che conoscevano bene i tesori nascosti nel sottosuolo e che con essi per anni hanno arrotondato i loro redditi”

Guarda il video

fonte. inchieste.repubblica.it