La notte scorsa ignoti si sono introdotti all’interno del cimitero comunale, nell’area di espansione del cimitero nuovo, ed hanno trafugato centinaia di metri di cavi in rame dai pozzetti. Il furto, oltre al danno economico ingente, ha arrecato notevoli disagi agli operatori cimiteriali ed ai cittadini che non possono approvvigionarsi di acqua, atteso che l’impianto è privo di energia elettrica.

Il Sindaco non nasconde la sua delusione:

Siamo amareggiati per l’ennesimo episodio di inciviltà che colpisce la nostra Comunità, vanificando tutti gli sforzi messi in atto da questa Civica Amministrazione per rendere quel luogo quanto più dignitoso ed accogliente possibile.

Oltre alla somma necessaria per ripristinare l’impianto, che peserà sulle casse comunali, siamo spiacenti per i disservizi che si arrecheranno ai cittadini che,per diversi giorni, non potranno usufruire dei servizi essenziali come luce ed acqua per garantire il decoro e la pulizia delle sepolture. Nel condannare con fermezza l’episodio ed auspicando che le forze dell’ordine possano individuare i colpevoli nei prossimi giorni ci attiveremo per ripristinare il servizio.

cimitero castelvetrano