messaggio elettorale autogestito
CICU ELEZIONI EUROPEE

Quando si avvia una nuova attività a ogni imprenditore vengono in mente centinaia di domande e tra queste ce n’è una in particolare: in che modo posso far sì che la mia attività sia redditizia? Questo porta poi ad altre questioni, come ad esempio il fatto di domandarsi cosa sia superfluo e cosa no. Tutte le aziende operano nello stesso modo: i responsabili decidono che tipo di prodotto o servizio offrire, determinando prima qual è il loro target di riferimento e quali sono i prodotti che queste persone consumano o di quali servizi vogliono usufruire. In seguito, verranno utilizzati i mezzi possibili per raggiungere questo obiettivo e verranno forniti beni e servizi al cliente in cambio di un importo finanziario; una parte di questo sarà poi utilizzata a sua volta per avviare il circolo e per fare in modo che l’impresa resti a galla. Ed è in questo momento in cui la figura del fornitore diventa importante.

Ma, chi sono esattamente i fornitori? Un fornitore è una persona o, a volte, un’azienda che fornisce qualcosa a un’imprenditore in modo che questo possa svolgere la propria attività. Si può trattare di beni, ovvero prodotti, materiali, approvvigionamento o articoli che verranno elaborati per essere poi venduti ai consumatori. C’è però anche un altro tipo di fornitore, quello di servizi, che fornisce la manodopera necessaria affinché l’attività dell’azienda possa essere svolta in modo corretto. Ci sono fornitori di servizi di costruzione, progettazione, produzione, trasporto, Internet e così via.

Detto questo, è normale che l’imprenditore si chiederà se ha davvero bisogno dei fornitori, ma la risposta sarà sempre affermativa: quella del fornitore è una figura indispensabile. Per esempio, se ho un negozio di scarpe, avrò bisogno di qualcuno che mi fornisca scarpe di qualità a un prezzo ragionevole e che non sia in ritardo con le consegne, altrimenti la mia attività potrebbe subirne le conseguenze in senso negativo. In conclusione, il successo dell’attività dipende anche in gran parte dal modo in cui il fornitore fa il proprio lavoro.