Essepiauto

Papa Bendetto XVI ha voluto inviare un contributo straordinario di 100.000 euro in favore delle vittime del terremono in Emilia”.

Stiamo scherzando? Di straordinario c’è solo l’importo! Straordinarimente ridicolo in considerazione anche del fatto che solo per il 2012 la somma relativa all’otto per mille, assegnata alla Chiesa Cattolica, ammonta a 1.148.000.000 euro (quasi 1.150 MILIONI DI EURO) (clicca qui per il documento ufficiale della CEI)

La nota dell’ufficio stampa del Pontefice continua: “Tale somma vuole essere un’espressione concreta dei sentimenti di spirituale vicinanza e paterna sollecitudine del Sommo Pontefice nei confronti delle persone colpite dal sisma”.

Sempre in questi giorni è arrivata la solidarietà del mondo buddhista. Il Dalai Lama, attraverso la sua Fondazione, donerà 50.000 euro ai terremotati dell’Emilia Romagna. La più alta autorità teocratica del Tibet ha inoltre incontrato gli studenti delle università di Udine e di Trieste e ha dialogato con loro sul tema della formazione integrale della persona. L’annuncio della donazione è stato dato al termine dell’incontro.

Intanto le scosse continuano ad imperversare sul territorio compreso tra le province di Modena e Ferrara e che si propagano per larga parte della pianura Padana, interessando anche larghe aree del Veneto. Quest’ultima notte, tra domenica e lunedì, sono state registrate ancora undici eventi sismici, dei quali il maggiore di magnitudo 2.9. Uno sciame di scosse di assestamento che continua a stressare la popolazione e gli edifici. Attualmente sono circa settemila gli sfollati

Speciale Donazioni

La Regione Emilia-Romagna ha attivato una raccolta fondi rivolta a quanti – privati ed Enti pubblici – desiderano versare un contributo per far fronte ai costi del terremoto che ha colpito le province di Modena, Ferrara e Bologna.

Per i privati le possibilità sono le seguenti:

– versamento sul c/c postale n. 367409 intestato a: Regione Emilia-Romagna – Presidente della Giunta Regionale – Viale Aldo Moro, 52 – 40127 Bologna;

– bonifico bancario alla Unicredit Banca Spa Agenzia Bologna Indipendenza – Bologna, IBAN coordinate bancarie internazionali: IT – 42 – I – 02008 – 02450 – 000003010203;

– versamento diretto presso tutte le Agenzie Unicredit Banca Spa sul conto di Tesoreria 1 abbinato al codice filiale 3182.

Per quanto riguarda invece gli Enti pubblici, è previsto l’accreditamento sulla contabilità speciale n. 30864 accesa presso la Banca d’Italia – Sezione Tesoreria di Bologna.

In tutti i casi (privati ed Enti pubblici) il versamento dovrà essere accompagnato dalla causale: Contributo per il terremoto 2012 in Emilia-Romagna.