Il presidente di Airgest, societa` di gestione dell`aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, Paolo Angius, dopo un confronto con i comuni del territorio e con il distretto turistico della provincia di Trapani, ha indicato come rotte, ai fini della continuita` territoriale, Trieste, Napoli, Brindisi, Ancona, Parma e Perugia.

Lo ha fatto in occasione della riunione tecnica che si e` svolta, oggi, martedi` 26 febbraio, all`assessorato Infrastrutture e Mobilita` della Regione siciliana, alla presenza dei dirigenti generali Fulvio Bellomo e Dora Piazza, in collegamento con il ministero delle Infrastrutture e dell`Enac e con le societa` di gestione di Trapani Birgi e di Comiso e del sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida.

Le rotte gia` esistenti da e per Trapani Birgi
Alle rotte indicate per la continuita` territoriale si aggiungono i voli attualmente esistenti, di Ryanair da e verso Bergamo con quattro frequenze, il mercoledi`, il giovedi`, il sabato e la domenica; Karlsruhe Baden-Baden con due frequenze il lunedi` e il venerdi`; Praga il martedi` e il sabato e Francoforte Hann con frequenze il mercoledi` e il sabato.

Con Alitalia, invece, ci sono voli giornalieri per Roma Fiumicino e Milano Linate. E, ancora a prendere il volo da Trapani e` Danish Air Transport con la destinazione Pantelleria con due frequenze al giorno, ogni giorno.

Tra le rotte di prossima attivazione ci sono, con Blu Air, dal 15 giugno, da e verso Torino con quattro frequenze il martedi`, il mercoledi`, il giovedi` e il sabato e Corendon (Charter), che dal 4 aprile portera` ad Amsterdam con due frequenza a settimana il giovedi` e la domenica.