sciopero laboratorio analisiDa questa mattina, lunedì 3 giugno, riprenderà lo sciopero per gli oltre 600 laboratori di analisi siciliani, compresi quelli di Castelvetrano. Inevitabili saranno i disservizi per l’utenza.

Una protesta ad oltranza contro il nuovo tariffario della Regione che prevede tagli del 40% sui rimborsi alle prestazioni sanitarie private. Le tariffe che entreranno in vigore sono previste da una normativa nazionale, il decreto Balduzzi, che impone un adeguamento verso il basso delle cifre, in particolare per le analisi cliniche e la radiologia.

Una mazzata vera e propria per le strutture convenzionate che, attraverso un comunicato dei sindacati, fanno sapere che le nuove tariffe “non consentono neppure di recuperare i costi di produzione delle prestazioni e di garantire i livelli qualitativi accettabili delle stesse, non potendo le stesse, a tali condizioni, sostenere i costi del mantenimento dei requisiti di accreditamento, sia in termini di requisiti strutturali, strumentali, organizzativi, che in termini di mantenimento dei livelli di personale”.

Mercoledì 5 giugno è in programma una manifestazione regionale, a Palermo, davanti all’assessorato regionale alla Salute.