ASCOLTA L'ARTICOLO

Venerdì 16 dicembre presso l’Aula Magna dell’I. C. Lombardo Radice Pappalardo si è svolto, l’incontro conclusivo di restituzione dei risultati raggiunti del progetto in rete dal titolo “Azione contro il cyberbullismo”. Hanno partecipato all’incontro tutti gli attori della rete interistituzionale, ovvero i rappresentanti delle 14 scuole partecipanti di Istruzione Secondaria di I grado della Provincia di Trapani, la Dott.ssa Giusy Salone, referente per le azioni di contrasto al bullismo e del cyberbullismo dell’USR Sicilia- Ambito Territoriale di Trapani,  il Dott. Francesco Lucido, referente dell’Osservatorio Infanzia e Adolescenza del Dipartimento Salute mentale, oltre che formatore dei team e la responsabile dell’Osservatorio Dispersione dell’Ambito 28.

Questa iniziativa, promossa dalla scuola capofila, grazie alla stipula di una rete, ha consentito la formazione del team di ogni scuola per il contrasto del cyberbullismo, dei docenti delle classi 2^ della Scuola Secondaria di I grado, gli alunni delle medesime classi ed i loro genitori. Durante l’incontro conclusivo sono state socializzate le esperienze e le buone prassi che consentono in modo innovativo di diffondere pratiche per la prevenzione del cyberbullismo e delle problematiche connesse ad un utilizzo non consapevole e scorretto delle tecnologie e della rete Internet. 

Sono state coinvolte 68 classi seconde della Scuola Secondaria di Primo Grado, per un totale di 1210 studenti, i relativi genitori, i Docenti delle classi interessate, il Team emergenza composto dall’Animatore Digitale e dal Referente cyberbullismo delle singole scuole aderenti di Trapani, Marsala, Alcamo, Castellammare del Golfo, Mazara del Vallo, Santa Ninfa, Valderice, Petrosino, Campobello di Mazara e Castelvetrano. Al termine del progetto, oltre che gli attestati di formazione per i Docenti, è stato consegnato a ciascuna classe partecipante ed agli alunni un patentino di corretto e consapevole navigatore della rete internet e una brochure riassuntiva con utilissimi suggerimenti da mettere in pratica per affrontare l’utilizzo dei social nel migliore dei modi.

Sensibilizzare, informare, formare e aggiornare è stato il ruolo dell’I.C. Lombardo Radice Pappalardo, Istituto capofila, e di tutte le Scuole in rete, che si sono assunte la responsabilità del benessere di ogni studente al fine di ridurre al minimo episodi di bullismo/cyberbullismo che sono diventati una vera e propria emergenza educativa. L’auspicio finale è che questa esperienza possa essere replicata in tutte le classi degli istituti aderenti e che si possa da questo prendere le mosse per un gruppo di lavoro sotto la guida dell’Ambito Territoriale di Trapani per intraprendere ulteriori percorsi in favore di ragazzi, futuri adulti attenti e socialmente responsabili, che fanno del rispetto verso il prossimo il proprio modello di vita. 

AUTORE.