castelvetrano futuraI consiglieri comunali del Movimento Castelvetrano Futura , Giuseppe Di Maio, Giusy Etiopia e Francesco Giannilivigni, dopo aver sentito anche il direttivo del movimento , ed essersi confrontati con le altre forze della maggioranza a sostegno del Sindaco Felice Errante, hanno deciso di consegnare nelle mani del Segretario Generale del Comune le proprie irrevocabili dimissioni, come atto di grande responsabilità e di amore nei confronti della città.

Ci sia consentito anche di rispondere alle parole del comunicato stampa del PD che trovo esattamente speculari alla loro posizione: “basta con questa finzione, basta addossare colpe e responsabilità su altri, basta con questi comportamenti….”.

La nota del PD è polverosa è scontata perché stava nel cassetto dal 2015 pronta per essere pubblicata alla prima occasione utile per i LORO vantaggi politici. E si, perché è dal 2015, anno in cui il PD uscì dalla giunta Errante gridando al tradimento, ma in realtà libera ormai di potere portare avanti il loro sogno di gloria di creare L’alternativa ad Errante, che si aspetta l’occasione ghiotta di potere finalmente chiedere a gran voce le dimissioni del Sindaco.

Al PD non importa quanto la città e i cittadini potranno soffrire per la presenza di un commissario, non importa se si creerà una paralisi amministrativa, non importa se una gran parte dei castelvetranesi non vuole e non pensa minimamente alle dimissioni di questo sindaco, a loro basta soltanto che l’obiettivo, il fine machiavellico si raggiunga: avere cioè la testa di Errante.

Ma il PD non fa i conti con una realtà importante, anzi la più importante: i cittadini. Essi comprendono e leggono benissimo fatti e parole. Fortunatamente con questo comunicato hanno reso ulteriormente chiaro il loro progetto e per questo li ringraziamo. In aggiunta: questo è il momento di lavorare e andare avanti. Chi si ferma è perduto e il tempo non ritorna. Il direttivo ed i consiglieri comunali di Castelvetrano Futura