banca-soldi-324x230 Nelle scorse settimane la Civica Amministrazione aveva chiesto un anticipazione di cassa alla tesoreria per superare i problemi di liquidità che rallentavano l’attività dell’Ente, non consentendo di poter pagare regolarmente i servizi resi alla Pubblica Amministrazione.

Non si trattava di un prestito ma di una semplice anticipazione, in attesa di trasferimenti finanziari da parte della Regione, dal Governo Nazionale ed altre somme spettanti al Comune. In virtù del decreto legge N° 35 del 2013, che consente ai Comuni di poter chiedere somme anticipate alle banche che gestiscono il servizio di tesoreria, di aumentare dai 3/12 ai 5/12 del bilancio in dodicesimi le anticipazioni finanziarie, quindi una semplice operazione monetaria che le banche fino a qualche anno fa svolgevano con notevole fluidità. Dopo un incontro che il primo cittadino ha avuto con i vertici dell’istituto, nei giorni scorsi è arrivato il via libera per l’accreditamento delle somme.

Voglio ringraziare la direzione regionale dell’istituto bancario che ha ritenuto valide le nostre motivazioni ed ha valutato come efficaci le nostre garanzie erogandoci le somme richieste– afferma il Sindaco- questa è la miglior risposta anche per quelle Cassandre che un giorno si e un giorno no preconizzano scenari foschi per questa Amministrazione che invece dimostra di essere solida e di poter offrire garanzie sulla solvibilità- continua Felice Errante- l’erogazione di dette somme, pari a circa 3 milioni di euro, ci consentirà di poter pagare molti servizi e di liquidare quelle imprese che attendevano da tempo, immettendo nel circuito economico locale una preziosa liquidità.