ASCOLTA L'ARTICOLO

L’atrio del Tribunale di Marsala da oggi ospita la mostra fotografica “Non chiamatelo raptus” di Anarkikka, all’anagrafe Stefania Spanò. L’iniziativa è dell’Ordine degli avvocati di Marsala e del Comitato pari opportunità. La Spanò è autrice, vignettista, copywriter, illustrautrice grafica, graphic journalist, esperta di comunicazione e da tempo ha intrapreso un percorso di denuncia sociale. In particolare, si occupa di violenza su donne e bambini, diritti umani negati. Alla presentazione sono intervenuti: Alessandra Camassa, Presidente del Tribunale, Roberto Piscitello, procuratore della Repubblica facente funzioni, Giuseppe Spada, Adele Pipitone, Valentina Piraino, Riccardo Rubino, Francesca Parrinello e Annamaria Bonafede dei centri antiviolenza ‘Casa di Venere’ e ‘Metamorfosi’.

AUTORE.