Ecco l’intervento di Tano Grasso, presidente onorario della FAI, Federazione Antiracket Italiana, durante il dibattito sul Consumo critico “La parola ai cittadini” che si è svolto ieri, mercoledì 27 marzo, presso il Liceo Classico di Castelvetrano.

Nell’intervento di Grasso c’è anche un forte messaggio di solidarietà per il giovane Vincenzo Italia: “Noi ce lo mettiamo nel nostro stato di famiglia da oggi” riferendosi alla Federazione Antiracket.

L’ex deputato ha chiuso il suo intervento augurandosi che presto venga realizzata un associazione antiracket anche a Castelvetrano.

Gaetano Grasso – Capo d’Orlando (Messina) 9 novembre 1958 – Presidente onorario della Fai, la federazione antiracket. Ex commerciante di scarpe, nella XI e XII legislatura (1992-2001) fu deputato dei Ds, dal 1999 al 2001 commissario antiracket.

«Rappresenta l’anima dei movimenti contro l’estorsione e l’usura, lavora con le giunte di centro-sinistra a Napoli e a Roma, è sempre in giro per l’Italia tra convegni e manifestazioni»

Clicca qui per entrare nella galleria fotografia dell’evento
linares-grasso-15