Stanze dello sciroccoDa sabato 31 gennaio torna la manifestazione culturale “Le stanze dello Scirocco”, giunta ormai alla terza edizione. Dopo il positivo riscontro delle precedenti edizioni, il direttore artistico del comune, prof. Giacomo Bonagiuso, ha voluto dare un seguito agli incontri con gli autori di libri di fama nazionale, ma proponendo al contempo una sostanziale novità.

Infatti, oltre a due incontri presso il Teatro Selinus, la manifestazione si svolgerà presso gli istituti di istruzione secondaria superiore, raggiungendo l’obiettivo di un maggior coinvolgimento delle future generazioni. La rassegna prenderà il via giorno 20 febbraio al liceo scientifico Cipolla con il grande divulgatore e scienziato Roberto Vacca che proporrà due testi ,editi da Garzanti, “Anche tu Fisico” ed “Anche tu matematico”; il 27 febbraio, al liceo delle scienze umane Gentile, ci sarà la psicologa Vera Slepoj che presenterà “ L’età dell’incertezza” (edizioni Mondadori); il 18 marzo all’istituto alberghiero Titone, il grande cuoco siciliano Peppe Giuffrè, svelerà i segreti di “Cucina Siciliana”( Giuffrè Editore); nei primi di aprile, al liceo classico Pantaleo, Orlando Franceschelli presenterà “La natura dopo Darwin.

Evoluzione umana e saggezza” (edizioni Donzelli). Non sono state ancora definite le due date al teatro che vedranno la presenza di Ernesto Oliviero , un uomo dedito alla carità attiva, non predica il bene , ma lo fa in ogni momento della sua quotidianità, che ha scritto diversi libri ed è stato proposto come Nobel per la pace; ed una serata della legalità con il coordinatore nazionale dell’associazione Avviso Pubblico che è una rete di Amministratori di Comuni, Province, Regioni e Comunità Montane nata nel 1996 per promuovere azioni di prevenzione e contrasto all’infiltrazione mafiosa nel governo degli enti locali e per aggregare, tra questi ultimi, quelli che hanno manifestato o manifestano il loro interesse verso percorsi di educazione alla legalità democratica.

L’Associazione in questi anni ha svolto diverse attività tra le quali si rammentano la collaborazione con Libera per la realizzazione della Giornata della memoria e dell’impegno e della Carovana antimafie , la pubblicazione di Quaderni di documentazione, la collaborazione con enti e associazioni per la realizzazione di progetti finalizzati a promuovere la cittadinanza e la partecipazione tra i giovani.