becks.jpgLa Giunta Municipale ha deliberato di proporre al Consiglio Comunale la modifica del regolamento per la somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

La proposta nasce dall’esigenza di modificare il regolamento comunale che disciplina il rilascio delle cosiddette “licenze” per ristoranti, pizzerie, bar, pub etc, che venne approvato nell’ottobre 2004 dal consiglio comunale, e da allora non ha più subito modifiche.

In considerazione della necessità di promuovere lo sviluppo e l’innovazione della rete dei pubblici esercizi a livello locale, nonché di favorire la riqualificazione delle zone di pregio storico, artistico ed architettonico, attraverso la presenza di un maggior numero di pubblici esercizi, ed in virtù della volontà di dare un maggior impulso alle produzioni tipiche locali, attraverso le attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, si è deciso di indicare nuove regole per dette aperture, favorendo anche un aumento del numero delle aperture. In pratica, nel nuovo regolamento, la città è stata divisa in zone, quella dell’area commerciale, area urbana, area centro storico, area Marinella ed area Triscina e sono stati stabiliti nuovi parametri sia per le aperture stagionali, che per quelle permanenti, adesso la proposta passa al Consiglio Comunale che dovrà decidere sull’approvazione o meno del regolamento.