Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato recuperato nel pomeriggio al largo della costa di Selinunte dagli uomini della capitaneria di porto di Mazara del Vallo.

I resti di una persona, della quale non si e’ potuto nemmeno capire il sesso, sono stati trasferiti a Mazara del Vallo, nel cimitero comunale, dove e’ intervenuta la polizia e dov’e’ in corso un’ispezione cadaverica del medico legale.

Al momento, benche’ non si tralasci alcuna ipotesi, non si esclude si possa trattare di qualche migrante che ha perso la vita in un naufragio.