[Comunicato stampa] “Legalità, Sicurezza, Ecomafie e Lavoro Sommerso” è il tema dell’incontro dibattito che il SILP CGIL di Trapani, organizza il 27 aprile 2017, alle ore 9.30, presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico “Michele Cipolla” a Castelvetrano, città natale del boss latitante Matteo Messina Denaro.

Il Sindacato Italiano Lavoratori Polizia parte dai giovani castelvetranesi per parlare di legalità e lavoro, due interessi che oggi non possono essere disgiunti da chi lotta quotidianamente contro la mafia e a cui deve essere dato il massimo del sostegno.

Dopo la recente scesa in piazza a Trapani di dodicimila onesti cittadini che a gran voce contro le mafie hanno gridato “Vogliamo più sbirri”, il sindacato della Polizia di Stato punta con più intenso impegno a garantire i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia di Stato. A maggior ragione si riparte proprio da Castelvetrano, dove la lotta alla mafia è un compito reso ancora più difficile dalla carenza di personale, dalla mancanza del turn-over e di nuove assunzioni.

La battaglia contro la mafia deve attraversare tutti gli strati della popolazione. Nella città di Messina Denaro, dove il Commissariato di Polizia è stato costruito su un terreno confiscato alla mafia, serve una maggiore assegnazione di poliziotti, proprio per garantire legalità e sviluppo. 

Parteciperanno all’incontro:
Maurizio Agricola Questore di Trapani
Giuseppe Priolo Prefetto di Trapani
Vincenzo Pantaleo Procuratore Capo della Repubblica di Marsala
Michele Pagliaro Segretario Generale CGIL Sicilia
Filippo Cutrona Segretario Generale CGIL Trapani
Daniele Tissone Segretario Generale Nazionale SILP CGIL

Il Segretario Gen. Prov. SILP per la CGIL
Gianfranco Reina