Apprendo dai mezzi d’informazione che, durante il Consiglio Comunale di Castelvetrano, di mercoledì 21 luglio 2010 avente all’ordine del giorno l’insediamento del consigliere Salvatore Vaccarino che surrogava il consigliere Santo Sacco, durante il successivo dibattito politico l’Aula consiliare e l’amministrazione hanno “messo alla gogna” l’operato dei consiglieri provinciali castelvetranesi, accusati di non aver fatto alcunché per la città.

Per quanto concerne l’operato del sottoscritto, ritengo doveroso fare alcune precisazioni al fine di smentire tali vacue affermazioni e per amore di verità.

Sicuramente sarà sfuggito, a chi siede tra i banchi del consiglio comunale e a chi rappresenta l’amministrazione della nostra città perché impegnati nel risolvere i gravosi problemi di Castelvetrano, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti, l’azione politica che il consigliere provinciale Marco Campagna del Partito Democratico ha portato avanti in questi due anni circa di mandato.

Azione politica condotta nell’interesse della mia comunità, della città, della Valle del Belice, della Provincia tutta.
E a corroborare tale affermazione, “parlano” i numerosi atti, interrogazioni, ordini del giorno, depositati in Consiglio Provinciale e i miei interventi in Aula.
Mi permetto, per darne maggior contezza ai consiglieri comunali e all’amministrazione, di evidenziare alcuni di questi atti di primaria rilevanza per la città di Castelvetrano.

Le numerose interrogazioni e interventi in merito alla “sorte” della Riserva Orientata, “Pineta- Foce del Fiume Belice”, per una adeguata pulizia e fruizione della stessa e per dar vita ad un tavolo tecnico coinvolgendo Amministrazione Provinciale-Comunale-Consorzio Albergatori-LegaAmbiente.

La battaglia per la chiusura della discarica di rifiuti di Contrada Rampante-Favara,e la richiesta di tutti i controlli necessari al fine di verificare il rispetto delle normative vigenti in materia.

La richiesta di interventi urgenti per le nostre scuole, Liceo Classico, Liceo Scientifico, Istituto magistrale, con esito positivo.

Le interrogazioni in cui denunciavo lo stato di abbandono delle strade provinciali inerenti la nostra città. Una su tutte la strada del “Filo” che collega Castelvetrano con Triscina, anche per motivi di sicurezza.

La difesa del nostro Ospedale, da eventuali ridimensionamenti.

La denuncia in Consiglio provinciale, (per primo e solitaria !!!), dell’arbitraria iniziativa del Sindaco di Mazara, supportata dall’amministrazione provinciale, di chiusura del tratto ferroviario Castelvetrano-Mazara. Battaglia che ancora oggi porto avanti in Provincia nei confronti di questa amministrazione di centrodestra.

Aver ottenuto attraverso un mio emendamento presentato al Bilancio di previsione Provinciale il supporto economico necessario per alcune iniziative sulla legalità in provincia, tra le quali quella a Castelvetrano “da qui al 23 Maggio, con il corteo del 22 e il concerto del 23 maggio, dove con piacere notavo la “sfilata” di consiglieri comunali e amministrazione!!!

Aver sempre partecipato a tutti i Consigli Comunali aperti a cui sono stato invitato con lo spirito di contribuire alla risoluzione dei problemi della mia città, facendomi carico di rappresentarle nel consesso provinciale.

Denuncio, da più di due anni, la totale assenza di interesse e interventi dell’amministrazione provinciale guidata dall’On. Turano (UDC), per la città di Castelvetrano e la Valle del Belice, che continua ad ignorare le osservazioni al Piano Triennale delle Opere Pubbliche e non solo.

Tutto questo facendo parte in Consiglio Provinciale del Partito Democratico, forza politica di minoranza che si oppone a questa amministrazione di centrodestra, stessa compagine politica che guida la mia città e a cui aderiscono la maggioranza dei consiglieri comunali.

E questo perché credo nel ruolo politico che ricopro, aldilà degli schieramenti, che mi spinge ad agire nell’interesse della mia comunità e della provincia tutta.
Me lo impongono i miei valori e la mia coscienza. Saranno poi i cittadini, supremi giudici, a valutare la mia azione politica.

Rimango sempre disponibile ad un confronto, anche in Aula Consiliare, sulla mia azione politica e ad intraprendere col consiglio comunale fattive azioni politiche per Castelvetrano.

Marco Campagna