Giuseppe Bongiorno, pensionato di 73 anni, è stato trovato legato e ucciso nella sua abitazione a Castellammare del Golfo.

L’uomo viveva da solo ma aveva alcuni badanti. I carabinieri stanno conducendo le indagini. Il pensionato è stato trovato morto, a terra, al lato del letto. L’uomo era nudo e aveva stretti attorno al collo una sciarpa e un cavo elettrico. Le gambe sono piegate: una posizione che fa pensare all’incaprettamento.

L’uomo, ex dipendente dell’Azienda Sanitaria Locale. In paese era conosciuto come una persona per bene, noto anche per la sua bravura nel suonare l’organo in chiesa.

Non è ancora chiara la causa della morte: la presenza del sangue è poco compatibile con lo strangolamento. La procura sta cercando di capire se il pensionato sia morto durante una pratica sessuale o se i lacci siano stati messi successivamente per alterare la scena del delitto e nascondere un’altra causa del decesso.

L’inchiesta è coordinata dal procuratore di Trapani Marcello Viola.

fonte. Repubblica.it