Partiranno nei primi giorni di maggio i lavori di riordino del fronte a mare della piazza Empedocle di Marinella di Selinunte, con la realizzazione di una passeggiata a margine dell’arenile, realizzata da tecnici comunali. La consegna dei lavori è prevista entro il mese di giugno.

Arriva così a conclusione un lunghissimo iter che aveva portato ad una richiesta di pareri che ha rallentato la messa in opera del progetto. Infatti è stata richiesta la concessione dell’area demaniale all’assessorato regionale al Territorio ed Ambiente, che dopo aver acquisito la prima istanza attraverso la capitaneria di porto ha trasmesso l’istanza definitiva, per riacquisire i vari pareri, nuovamente alla capitaneria, alla sovrintendenza di Trapani, all’Agenzia per le Dogane, al Genio Civile di Trapani, al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ed al Comando di Polizia Municipale.

Verificata l’assenza di impatto ambientale, ed acquisita la relazione antisismica dal genio Civile, a giorni l’Assessorato rilascerà la concessione di area demaniale e potranno partire i lavori. In atto il tratto di fronte la piazza Empedocle, adiacente all’arenile, risulta essere costituito da una massicciata in cemento che un tempo veniva utilizzata per il ricovero delle barche dei pescatori, e che oggi veniva spesso sfruttata come parcheggio per auto.

L’Amministrazione si è posta l’obiettivo di valorizzare il fronte a mare attraverso il potenziamento della fruizione da parte dei cittadini, costituendo una passeggiata che diventi motivo di richiamo, anche per la possibilità di godersi lo spettacolo della natura e del mare. L’idea progettuale propone, quindi, la realizzazione di una struttura in legno interposta tra la zona adibita al transito veicolare, e l’arenile, senza che questo diventi un ostacolo alla fruizione della spiaggia. La struttura, interamente realizzata in legno, poggerà a mo’ di palafitta su un piano pilotis costituito da pilastri in legno, sormontati da travi, anch’esse in legno lamellare, dove poggeranno i sostegni del parquet in legno.

L’elemento di congiunzione tra la passeggiata e l’arenile e quindi il mare, sarà costituito da un ampia scalinata, ovviamente in legno, che consentirà di superare il dislivello esistente tra il piano di calpestio della passeggiata e la quota della spiaggia. L’ampia piazzola potrà, quindi, essere utilizzata anche dagli spettatori delle manifestazioni estive che si tengono in quel tratto. L’intervento sarà integrato con il prolungamento della passeggiata fino a raggiungere il porto, e con la collocazione di un ampio palco a ridosso del molo, da utilizzare per gli spettacoli.

Le due tranche dei lavori sono state aggiudicate, rispettivamente, alla ditta Manno Leonardo di Alcamo per un importo di € 127.000,00, ed alla ditta Mirrione Francesco di Alcamo per un importo di € 150.000,00.

Il sindaco non nasconde la sua soddisfazione: “Siamo particolarmente soddisfatti di questo progetto che ha riscontrato tutti i pareri favorevoli e che vedrà presto la luce- ha affermato il sindaco- si tratta di un altro tassello che si aggiunge a quel percorso di miglioramento della borgata che abbiamo avviato da tempo e che renderà Marinella sempre più una bomboniera. L’auspicio è che i privati decidano di investire per creare momenti di aggregazione per tutte le fasce d’età.”