Ancora una volta il Presidente della Provincia non ha risposto in Aula alle interrogazioni in merito al progetto di soppressione del tratto ferroviario Castelvetrano-Mazara. Ma qualcosa si muove…

L’assessore provinciale ai LL.PP. Baldasseìare Lauria, ha dichiarato che occorre un ripensamento globale del sistema ferroviario provinciale fino ad auspicare un suo “concepimento ex novo”, e la costituzione di un tavolo tecnico attorno al quale ragionare per una rimodulazione condivisa ed utile al rilancio dell’attuale anello ferroviario, convocando i responsabili di Trenitalia e i sindaci del nostro territorio in una conferenza di servizio.

Bene, ma noi non vogliamo abbassare la guardia e ieri in Aula, proprio in merito a quella che è ormai definita la “ferrovia dimenticata” Trapani-Castelvetrano-Mazara-Trapani, in relazione a tutte le sfaccettature e le interpreatzioni dei politici nazionali, regionali, del comitato dei pendolari, dei comuni interessati e Trenitalia, proprio per analizzare tutti gli aspetti e le criticità del sistema ferroviario dell’anello provinciale, abbiamo chiesto come Partito democratico e Gruppo Misto ma sottoscritto da tanti consiglieri dell’Udc, MpA, PdL, la convocazione di un consiglio straordinario itinerante sui vagoni ferroviari lungo la tratta ad anello Trapani-Via Milo-Alcamo diramazione-Castelvetrano-Mazara-Marsala-Trapani. Stabilendo così, un contatto con tutti i fruitori del servizio e le città toccate dalla stessa tratta.

Muoviamoci e tutti in carrozza!!!

Marco Campagna