Presso la Base “Millevoi” in Shama, sede del Comando del Settore Ovest di UNIFIL su base Brigata Meccanizzata “Aosta”, si è svolta la cerimonia della “MEDAL PARADE” per la consegna delle medaglie ONU ai Peacekeepers italiani impiegati nel Sud del Libano quale riconoscimento per il servizio prestato, in nome della pace, sotto la bandiera delle Nazioni Unite.

Nella circostanza è stato schierato un Reggimento di formazione costituito da rappresentanze dello Staff del Comando del Contingente e di tutti i Reparti presenti nel Teatro Operativo: 6° Reggimento Bersaglieri, Reggimento Lancieri di Aosta (6°), 4° Reggimento Genio Guastatori, Reparto Comando Supporti Tattici “Aosta” e 7° Reggimento Trasmissioni hanno reso i massimi onori, come tradizione vuole, alle Bandiere dell’ONU, del Libano e alla Bandiera di guerra del 6° Reggimento Bersaglieri, intonando l’Inno Nazionale.

Ha presieduto la cerimonia il Force Commander/Head of Mission di UNIFIL, Generale Alberto ASARTA CUEVAS, affiancato da alte cariche di UNIFIL, da rappresentanti delle Forze Armate Libanesi e da Autorità civili e religiose locali.

Durante la cerimonia, il Generale Alberto ASARTA CUEVAS, ha consegnato la medaglia ONU al Comandante del Settore Ovest di UNIFIL, Generale di Brigata Gualtiero Mario DE CICCO.

A seguire personalità di UNIFIL e delle Forze Armate Libanesi hanno provveduto ad apporre sul petto delle centinaia di soldati Italiani la significativa onorificenza delle Nazioni Unite, in riconoscimento della meritoria attività svolta dal Contingente italiano per mantenere la pace nel sud del Libano.

Il Generale Alberto ASARTA CUEVAS, nel proprio intervento, ha espresso la propria gratitudine nei confronti dell’Italia per il significativo contributo fornito al fine di garantire l’attuazione del mandato previsto dalla Risoluzione 1701 e il suo vivissimo apprezzamento per l’operato svolto dal Contingente italiano in UNIFIL su base Brigata “Aosta” che sta operando del Sud del Libano dal mese di maggio scorso.