senza respiro - matteo messina denaroDopo i murales con il suo volto apparsi a Palermo e Castelvetrano, adesso Matteo Messina Denaro spunta anche nel ritornello di un rap.
“In questa cosa sono il re, il messia, il veterano
il nuovo boss come Matteo Messina Denaro
tu sei un flop, un babbeo, una figa, un baro
e prendi un tot di mazzate se ti ho sottomano”

Il brano e’ “La gente fa” degli Enmicasa e fa parte dell’album “Senza respiro”. Enmicasa, ossia Club Dogo, Marracash e Vincenzo da via Anfossi, nascono nel 1996 a Rho, nella periferia di Milano, anche se hanno tutti origini meridionali o spagnole.

Il brano, che si puo’ ascoltare su Internet, e’ uscito a marzo.
http://www.myspace.com/enmicasa

“Quel mafioso latitante è purtroppo già diventato un idolo fra i più giovani – dice Bartolo Fabio Rizzo, in arte Marracash, uno dei rapper che canta in “La gente fa” – forse qualcuno fa finta di non accorgersene. Rispetto ai padrini vecchio stampo, questo parla e si atteggia in maniera diversa, è quasi glamour. Ecco perché fa presa”.

Marracash è un siciliano di 28 anni che da tempo ormai vive a Milano: “Bisogna riflettere attentamente – dice – e chiedersi al più presto perché oggi i ragazzi trovino più facile identificarsi nei protagonisti del film “il capo dei capi” oppure in Matteo Messina Denaro, come fosse l’eroe di un thriller. Forse perché chi rappresenta le istituzioni della politica non offre simboli altrettanto forti”.