vaticano.jpg Benedetto XVI ha nominato monsignor Mariano Crociata, nuovo vescovo di Noto. Lo comunica la sala stampa della Santa Sede. Monsignor Crociata, del clero della diocesi di Mazara del Vallo, sostituisce monsignor Giuseppe Malandrino, che lascia per raggiunti limiti di età.

Mariano Crociata è nato a Castelvetrano (Trapani) il 16 marzo 1953. Ha studiato al Seminario Vescovile di Mazara del Vallo ed ha conseguito la maturità classica presso il liceo statale. È stato alunno dell’Almo Collegio Capranica ed ha frequentato i corsi di filosofia e di teologia presso la Pontificia Università Gregoriana, conseguendo il Dottorato in Teologia.

Ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 29 giugno 1979. Ha svolto i seguenti incarichi: direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano (1983-1986); parroco a Marinella di Selinunte (1985-1989); arciprete-parroco della Chiesa Madre di Marsala (dal 1989). È stato assistente diocesano dell’Azione Cattolica e membro della Commissione centrale nel Sinodo diocesano. Membro del Direttivo nel Consiglio Presbiterale diocesano; Membro del Consiglio dei Consultori; docente di Teologia Fondamentale alla Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo e direttore del Dipartimento di Teologia delle religioni presso la medesima Facoltà. Insegna Teologia Fondamentale e Cristologia all’Istituto di Scienze Religiose di Mazara del Vallo. Dal 2005 è Vicario Generale della diocesi di Mazara del Vallo. Monsignor Crociata è autore di diversi articoli riguardanti il dialogo interreligioso e di pubblicazioni di carattere teologico.

(fonte. Apcom)