sacerdoti castelvetrano

Il Sindaco della città di Castelvetrano, Dr. Gianni Pompeo, unitamente all’assessore alla solidarietà sociale, Tea Tavormina, al dirigente del settore; Giuseppe Barresi, ed all’assistente sociale comunale, Francesca Lo Coco, ha incontrato tutti i sacerdoti delle parrocchie castelvetranesi per una conferenza di servizio avente per tema una serie di problematiche relative ai meno abbienti ed ai disagi sociali di alcuni quartieri.

Erano presenti l’arciprete della Chiesa Madre, Don Marco Renda, il parroco della chiesa di San Francesco di Paola Don Gioacchino Arena, il parroco di Maria Santissima dell’Annunziata Don Giuseppe Titone, il parroco di San Bartolomeo Don Alfredo Celoma, il parroco di Maria SS della Salute don Gaspare Tortorici, il parroco di Santa Lucia don Baldassare Meli, il rettore del convento dei Frati Cappuccini Frà Mauro Billetta e don Gaspare Bonfiglio. I Sacerdoti hanno evidenziato il vero e proprio allarme sociale che stanno vivendo con un aumento esponenziale dei nuovi poveri, con famiglie che oltre a lamentare la carenza di lavoro, sono letteralmente strangolate dai debiti contratti con le finanziarie e chiedono aiuto.

Don Meli, parroco nel quartiere Belvedere, ha evidenziato come esistano diversi casi di disagio, con episodi di violenza familiare e con forme di dispersione scolastica molto gravi. Infine hanno richiesto maggiore attenzione nella distribuzione dei contributi economici ed una più massiccia presenza di assistenti sociali per l’apertura di uno sportello di ascolto. Nel corso del suo intervento il sindaco ha preso degli impegni precisi: “ Il nostro ruolo sarà quello di mettere in rete le varie agenzie sociali e cercheremo di finalizzare al meglio l’erogazione dei nostri contributi, inoltre metteremo a disposizione un nostro assistente sociale per l’apertura di un vero e proprio sportello di ascolto e condivisione, per la risoluzione di diverse problematiche ”.