universita-messina.jpgIl gup Maria Angela Nastasi ha rinviato a giudizio quattro docenti universitari della facoltà di Medicina dell’Università di Messina accusati di aver “pilotato” gli esami di due studenti calabresi, anche loro sottoposti a processo.

Gli insegnanti sono Ludovico Magaudda, Luigi Angiò, Carmelo Salpietro e Carlo Sansotta e i fatti risalgono al 25 settembre 2000, giorno degli esami di ammissione al corso di laurea in medicina e Chirurgia nell’anno accademico 2000-2001.

Insieme ai quattro docenti e ai due studenti sono stati rinviati a giudizio anche due “mediatori” calabresi che avrebbero avvicinato gli insegnanti. Le accuse vanno dalla corruzione al falso ideologico all’abuso d’ufficio. Gli imputati, secondo gli inquirenti, a seguito di un accordo economico, avrebbero rivisto i compiti degli studenti, correggendoli ad arte, in modo da far superare la prova agli studenti. L’apertura del processo è stata fissata per il 18 settembre davanti ai giudici del tribunale.

(ANSA)