Nuova eruzione sull’Etna. Una violenta attivita’ stromboliana dal cratere di Sud-Est ha prodotto una colata lavica che si dirige nella desertica Valle del Bove e una colonna di cenere lavica alta 5.000 metri che si apre ad ombrello in direzione Sud Ovest. L’aeroporto di Catania e’ operativo ma e’ in corso una riunione dell’Unita’ di crisi.

Secondo l’Ignv etneo nella zona sommitale del vulcano c’è un’attività da “criticita’ elevata”. Il fenomeno non interessa zone abitate.

Aggiornamento delle ore 11:45
Si e’ conclusa la prima eruzione del 2012 sull’Etna. Come le 18 attivita’ dello scorso anno, quasi tutte a carattere stromboliano, ovvero caratterizzate da esplosioni, fontane di lava, emissione di cenere nera e la fuoriuscita di una colata, e’ durata alcune ore. Ma, secondo gli studiosi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania, e’ stata ad alta criticita’, nella zona sommitale.