Piano di emergenza comunale di Protezione civile Mentre nelle Regioni del Nord il maltempo sta mettendo a durissima prova la popolazione, con inondazioni, nubifragi e frane, in Sicilia, al contrario, la gente continua a dover fare i conti con temperature africane e con l’indegna stupidità dei piromani che senza sosta continuano ad appiccare incendi.

A Castelvetrano, un incedio doloso ha messo a repentaglio l’incolumità della popolazione. In un terreno in una traversa di via Omero trasformato in discarica abusiva si è registrato un rogo che ha lambito diverse case che per fortuna non è stato necessario fare evacuare. Per l’incendio i Vigili del Fuoco hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Marsala, una donna di 55 anni, residente al Nord Italia, proprietaria del terreno.

La donna dovrà rispondere del reato di incendio colposo e inquinamento ambientale. Le fiamme, che con il vento di scirocco, si sono propagate molto velocemente, oltre a sterpaglie nella discarica hanno bruciato materiale in gomma, plastica, latte di vernice vuote, bombolette spray, materiale di risulta e legna. L’incendio ha impegnato per un paio di ore i vigili del fuoco che poi sono dovuti intervenire in contrada Torretta, nella zona Nord della città, per domare un altro vasto incendio che oltre a sterpaglie ha bruciato pure un paio di alberi di ulivo.