Si è conclusa l’assemblea dei testimoni di Geoa dal tema “Non fate parte del mondo”, basato sulle parole del vangelo di Giovanni al cap. 15 e al versetto 19 che si è svolta in questo fine settimana presso la Sala delle Assemblee in c.da Canicassè-casale. Oltre 1600 sono stati i presenti, provenienti dai comuni della provincia di Trapani ed Agrigento.

Più di 18 oratori si sono alternati con discorsi, interviste e dimostrazioni basate su situazioni reali che si affrontano tutti i giorni. Lo scopo di questi discorsi, è stato quello di aiutare le famiglie a rimanere unite e concentrate su attività di natura spirituale.

Pasquale Moriello, sorvegliante di circoscrizione dei testimoni di Geova, ha ragionato sulla scrittura del profeta Isaia al cap. 43, e al versetto 10, evidenziando come Dio sceglie chi devono essere i Suoi Testimoni. Evidenziando che il mandato proviene da Dio, ha invitato, quindi i presenti ha continuare con zelo a testimoniare, la buona notizia dell’imminente istituzione del regno di Geova sulla terra, a imitazione di ciò che faceva Gesù.

Il discorso pubblico dal tema: “il regno di Cristo non fa parte di questo mondo.” pronunciato da Carmine Di Matteo, sorvegliante di distretto, ha evidenziato che “il disperato bisogno di un governo che faccia gli interessi dei cittadini “ sarà soddisfatto solo dal regno di cui parlò Gesù in Giovanni 18:36.
E’ stato dato il benvenuto ai 12 nuovi testimoni di Geova che si sono battezzati per immersione totale in acqua. Il più giovane ha 13 anni, il più anziano 82 anni. Nell’anno passato in tutto il mondo, ogni giorno si sono battezzati più di 800 persone

Nel mondo la media dei presenti alle riunioni dei testimoni di Geova sono quasi 19 milioni.

Servizio Stampa
Piero Maltese
329 8028329
pieromaltese@alice.it