La Corte dei Conti, sezione Sicilia, ha condannato sei ex assessori di Castelvetrano in carica nel 1987, tra cui l’ex parlamentare Vito Li Causi, a risarcire al Comune quasi cinquemila euro di spese illegittime.

I giudici contabili li hanno riconosciuti colpevoli di aver causato un ritardo di quasi tre anni nel pagamento delle spese effettuate a un’impresa di costruzioni, la Soces Srl, per il completamento di una scuola materna. L’impresa avviò e vinse una causa al Comune per ottenere anche gli interessi che ora saranno risarciti dagli ex amministratori.

Ecco i nomi degli assessori coinvolti: Li Causi Vito, Pollina Tommaso, Messina Filippo, Clemente Francesco, Caradonna Benito e Di Bella Giuseppe.

clicca qui per il testo della sentenza

Approvata la delibera con il riconoscimento del debito fuori bilancio, la stessa fu trasmessa alla Procura della Corte dei Conti, che aprì il fascicolo che ha portato alla condanna degli amministratori.