terrorista palermoSi è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al gip di Palermo Michele Alaimo (su delega del collega del tribunale di Bari), Chamani Hamdi, 23 anni, ex imam e residente a Campobello di Mazara, bloccato e arrestato la scorsa settimana al porto di Palermo, non appena sceso dalla nave in arrivo da Tunisi.

Chamani Hamdi è difeso dall’avvocato Lilla Lo Sciuto. Chamani, ora rinchiuso nel carcere Pagliarelli a Palermo, dopo alcuni mesi in Tunisia, stava rientrando in Sicilia dove vive la sua famiglia ed è stato bloccato perché destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa lo scorso febbraio dalla Procura di Bari per terrorismo internazionale.

Nel mese di aprile i carabinieri avevano perquisito la sua abitazione di Campobello di Mazara, ma lui, proprio all’inizio dell’anno, era andato in Tunisia da dove è tornato qualche giorno addietro. L’indagine ha accertato come dal 2008 gli indagati fossero associati tra loro per compiere atti di terrorismo internazionale in Italia e all’estero.