mensa

Il Sindaco della città di Castelvetrano Dr. Gianni Pompeo, rende noto che è stato affidato il servizio di refezione scolastica per le scuole dell’infanzia e secondarie di 1° grado per il periodo dal 07 gennaio al 22 dicembre 2010.

Ad aggiudicarsi la gara è stata la ditta BELICE PASTI di Caltagirone Luigi con sede in Castelvetrano nella via Sardegna, n° 6, che ha offerto un ribasso pari all’1,00% (unovirgolazeropercento) per singolo pasto sul prezzo a base d’asta, pertanto l’importo del servizio, a seguito del suddetto ribasso pari ad €. 1.824,00 risulta essere per l’importo di €. 180.576,00 oltre I.V.A. Nei mesi scorsi, con apposito provvedimento dirigenziale, sono stati approvati gli atti di gara mediante asta pubblica per il servizio di refezione scolastica nelle scuole dell’Infanzia e nelle scuole secondarie di 1° grado per l’anno 2010 stabilendo di affidare il servizio tramite pubblico incanto.

Il relativo bando di gara, è stato pubblicato sul Portale ed all’albo Pretorio del Comune dal 04/12/2009 al 04/01/2010, per estratto e sulla G.U.R.S. n° 49 del 04/12/2009. Alla data di ieri, risultava essere pervenuto un solo plico sigillato quello della predetta ditta che si è aggiudicato così il pubblico appalto.

Dal prossimo giovedì , quindi, partirà il servizio con le tariffe che sono state disciplinate con apposito provvedimento sindacale, con il pagamento di una tariffa variabile a secondo della collocazione degli utenti nelle fasce ISEE, si è ritenuto opportuno, modificare la tariffa di compartecipazione al costo del servizio in questa maniera: gli utenti che frequentano la scuola dell’infanzia, e le cui famiglie abbiano un indicatore Isee fino ad € 2.000,00 sono esenti dal pagamento della tariffa, con indicatore Isee da € 2.000,00 ad € 5.000,00 pagheranno un ticket di € 1,00 per il primo figlio e nessun costo per gli altri figli; da € 5.000,00 fino ad € 8.000,00 pagheranno un ticket di € 1,80 per il primo figlio, € 1,00 per il secondo figlio e nessun costo per gli altri figli. Famiglie che abbiano un indicatore Isee da € 8.000,00 fino ad € 12.000,00 pagheranno € 2,30 per il primo figlio, € 1,80 per il secondo, € 1,00 per il terzo, nessun costo per altri figli. Con indicatore Isee da € 12.000,00 fino a € 15.000,00 pagheranno € 3,08 per il primo figlio, € 2,30 per il secondo, € 1,80 per il terzo, € 1,00 per il quarto, nessun costo per gli altri figli. Infine per coloro che hanno un indicatore Isee superiore a € 15.000,00 pagheranno € 3,08 per ogni figlio. Per quanto riguarda gli utenti che frequentano la scuola secondaria di 1° grado, e le cui famiglie abbiano un indicatore Isee fino ad € 1.500,00 sono esenti dal pagamento della tariffa, coloro che hanno un indicatore Isee tra € 1.500,00 ed € 8.000,00 pagheranno un ticket di € 3,08 per il primo figlio e nessun costo per gli altri figli. Ed infine per coloro che superano un indicatore Isee di € 8.000,00 pagheranno € 3,08 per ogni figlio.

La determina sindacale prevede altresì : che i Nuclei familiari in particolare stato di bisogno e di disagio, potranno presentare apposita istanza che sarà esaminata dal servizio sociale professionale e dagli operatori dei servizi scolastici.