“Le capacità dell’intero Paese di reagire alle calamità naturali hanno rappresentato momento della verità, misura della coesione nazionale, del riconoscersi in un comune destino”. Così il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, intervenendo questa mattina a Partanna alla cerimonia per i 50 anni del terremoto che colpì il Belìce nel 1968.

Al momento del suo arrivo, Mattarella è stato accolto dall’inno nazionale eseguito dalla banda musicale del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. In sala autorità istituzionali, civili e militari e tanti amministratori dei comuni della valle. Ecco la galleria fotografica..

clicca sulla foto per andare avanti

AUTORE.