Internet libera per tutti, questo lo slogan portato avanti dall’Amministrazione Comunale guidata da Gianni Pompeo. Da oggi, infatti, è stato potenziato il servizio di connettività pubblica e gratuita alla rete Internet del Comune di Castelvetrano.

Il servizio, che già funzionava in via sperimentale, da oggi prende il via ufficialmente. Lo scopo è fornire una copertura wireless (cioè di connettività senza fili a internet) nel centro della città a chiunque intenda collegarsi con il proprio computer portatile o pc dotato di scheda wi-fi o telefonino di ultima generazione opportunamente predisposto. Il progetto, consente di usufruire del servizio a chiunque, purché maggiorenne.

E’ sufficiente fare richiesta delle credenziali di accesso presso l’Ufficio Turistico del Comune sito nel Sistema delle Piazze. Al momento l’accesso è limitato a 60 minuti complessivi di connessione rinnovabili e il servizio è disponibile nel Sistema delle Piazze ed in piazza Matteotti.

“L’Amministrazione comunale – commenta il sindaco Gianni Pompeo – compie un ulteriore passo per avvicinare i cittadini alle nuove tecnologie, favorendone l’utilizzo. Attraverso la rete passano informazioni e servizi, l’accesso al web sta diventando un strumento di democrazia. Quella della socializzazione dei canali digitali e informatici è una strada che seguiamo con coerenza”.

“La comunicazione fra i giovani – aggiunge l’assessore Nino Centonze – è sempre più mediata dai supporti tecnologici: telefonini e internet. Per ragazze e ragazzi comunicare comporta quindi dei costi, anche monetari. Questo rischia di tradursi in un problema e in un potenziale elemento di discriminazione. Ci è parso giusto, dunque, garantire a tutti la possibilità di accedere liberamente a una risorsa importante come è la rete anche seduti tra i tavoli di un bar del nostro ritrovato centro storico”. Questo progetto offre anche un ulteriore servizio ai turisti e ai visitatori della nostra città che potranno, agevolmente e senza spesa, disporre di una connessione internet immediata.

L’attivazione di questo servizio apre un nuovo percorso di sperimentazione per un uso intensivo delle nuove tecnologie a vantaggio di tutta la popolazione. Non va dimenticato il fatto che questa tecnologia può favorire una maggior inclusione sociale delle fasce di popolazione più disagiate e può contribuire a migliorare la qualità della vita per chi vive lontano dai propri cari e ha necessità frequente di comunicare con loro.