[di Ignazio Graziano] Missione compiuta, anche la Piazza Matteotti una vera bomboniera, come il Sistema delle Piazze del 1 luglio. Un vivo ringraziamento alla Dusty che ha inviato uomini e mezzi, un ringraziamento anche alla Ditta Martino Calogero che ha fornito acqua e sacchetti per lo smaltimento di ogni genere di rifiuto, e poi un plauso a Federico (12 anni e una voglia matta di spaccare questo muro dell’indifferenza) alla Dottoressa in Economia Giovannella Dantoni, mamma di Federico, al Prof. Francesco Saverio Calcara, al Prof. Vincenzo Garifo, ad Antonella Ferracane, a Gianni, a Peppe Sciaccotta, all’Architetto Nino Favara, al sottoscritto vera mina vagante di questi ardimentosi e fattivi volontari di “PULISCI CASTELVETRANO”.

Ricordo a tutti i 33.000 scettici che continueremo imperterriti a imperversare sulle strade di questa ridente cittadina sita al Sud d’Europa, al Sud d’Italia e perfino al Sud di Sicilia, che noi non ci arrendiamo e che a breve bonificheremo anche il Parco delle Rimembranze sito in Viale Roma, stavolta con le scuole e per le scuole così da avere più ampi spazi percorribili per i giovani delle scuole castelvetranesi.

Astenersi perditempo e detrattori: per il resto asta la vista e pedaliamo perchè ci crediamo e non ci fermiamo, chi si ferma è perduto! Grazie alle testate giornalistiche belicine che ci hanno sostenuto e pubblicizzato adeguatamente e con dovizia di particolare questa ennesima iniziativa di “PULISCI CASTELVETRANO”, tutto il resto è NOIA, come cantava il grande Califfo: E ricordiamoci che le parole sono le foglie e i fatti sono i frutti!

Ignazio Graziano