Si è giocata domenica 1 novembre la prima di campionato che vedeva opposte le uniche
due squadre trapanesi del campionato di serie C femminile: le ragazze della Sicania Entello Erice
Volley e quelle dell’Eleonora Sport Lab.

Parte bene la formazione ospite allenata da Mister Scaglione che con Vullo e Crescente di banda,
Campagna e Cintura al centro, Priulla opposto, Saladino in cabina di regia e Ferrantello liberopiglia-
tutto, giocano una pallavolo efficace in avanti e accorta in difesa. La squadra dimostra di
essere messa bene in campo con poche sbavature ed ottime rigiocate spesso a punto.

Risponde
Mister Gaspare di Gregorio con Gebbia e Caradonna posto 4, La Porta opposto, Romano e Toneatto
centrali, Daniela Inglese al palleggio, Pecorella libero e Iamiglio che spesso dava il suo apporto di
banda. Difendono bene le padrone di casa con la Inglese che smista palloni su palloni alla ricerca
delle sue attaccanti con la Gebbia evergreen in rispolvero ed il muro che spesso raddoppiava sugli
attacchi di Adriana Crescente e Nadia Vullo.

Piano piano però le ragazze della Eleonora Sport Lab, coscienti dei propri mezzi si portano in avanti lasciando alle avversarie solo 15 punti nel primo set
e 18 nel secondo (15/25; 18/25). Ma nella pallavolo si sa, mai voltare le spalle alle avversarie,
perché al minimo segno di cedimento le sorti dell’incontro possono cambiare in un istante. E così
nella metà del terzo set, con le ospiti che conducono 16 a 11, complice un eccessivo rilassamento,
Gebbia e compagne tirano lo sgambetto alle avversarie riaccendendo le sorti di un incontro che
sembrava lentamente segnato ad un risultato tondo per le belicine. Il numeroso pubblico sugli spalti,
correttissimo, incita le proprie beniamine che con grinta e mestiere portano a casa un tiratissimo
terzo set per 30 a 28. Le ragazze di Mister Scaglione, sembrano non accusare il colpo e ad inizio del
quarto set pigiano sull’acceleratore e si portano subito su un parziale di 6/1 sulle avversarie.

Ma non
è finita qui, le padrone di casa si riprendono sulle ali dell’entusiasmo del set appena vinto e si
riportano sotto, complice anche qualche accenno di nervosismo dovuto alla stanchezza ed il
ginocchio dolorante di Francesca Campagna per una botta rimediata in campo, ma che stringe i
denti fino a fine gara. Fatto sta che sul 20 a 12 per l’Eleonora Sport Lab, ancora una volta la Sicania
si fa avanti minacciosa fino all’ultimo, per poi cedere il set 21/25 a alle ospiti, che portano a casa
tre punti che sono un buon viatico per affrontare un campionato difficile con squadre che possono
vantare roster di ottimo livello tecnico. Migliore in campo per Eleonora Sport Lab, Elena
Ferrantello che ha tirato su palloni impossibili, tenendo fermo il piano di rimbalzo sulle giocate
insidiose delle Ericine. Gebbia e Inglese per la Sicania Entello Erice.

Sabato si ritorna a giocare ancora fuori casa a Palermo contro l’ULTRAGEL, in attesa che la
palestra del Geometra di Campobello venga definitivamente sistemata.