polizia-palermoUlteriormente intensificata, secondo le linee guida del nuovo Questore di Trapani Dott. Maurizio Agricola, l’attività di controllo del territorio e repressione dei reati da parte del Commissariato di P.S. di Castelvetrano.

Nel pomeriggio di giovedì 21 agosto, un equipaggio del Commissariato, in servizio di Volante, durante il pattugliamento delle principali vie cittadine interveniva in questa via Mazzini dove, per futili motivi, era in corso una violenta rissa.

Gli agenti si frapponevano dunque fisicamente ai litiganti tentando di dividerli e, una volta riusciti a fatica nel loro intento ed a riportare la calma, ricostruivano l’intera vicenda, comprendendo come la lite fosse nata dal diverbio relativo al parcheggio di un’autovettura.

Sul posto venivano dunque identificati da una parte G.V. di anni 24, S.G. di anni 30 e S.G. di anni 26, questi ultimi due già pregiudicati, mentre dall’altra L.G. di 55 anni e L.V. di anni 29.

Riportata la calma, gli operatori sottoponevano a sequestro penale una mazza da baseball, utilizzata nel corso della rissa e subito dopo seguivano i cinque litiganti, onde evitare che si verificassero nuovi scontri, presso il locale Pronto Soccorso, dove gli stessi venivano curati e giudicati guaribili con prognosi da uno a quindici giorni.

Infine i cinque, dopo le cure mediche, venivano accompagnati in Ufficio per le formalità di rito, all’esito delle quali tre di loro venivano denunciati in stato di libertà per rissa aggravata, mentre S.G. ed S.G. dichiarati in stato di arresto per lo stesso reato, stanti i loro precedenti e la gravità delle lesioni arrecate. Gli stessi venivano quindi sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’Udienza di Convalida davanti al G.I.P. di Marsala prevista nella giornata successiva.

COMUNICATO STAMPA – Commissariato di Pubblica Sicurezza di Castelvetrano
Il Dirigente – Dott. Giovanni Modica