Dopo aver trovato 370 mila euro in contanti nella casa di Campobello di Mazara di Calogero John Luppino, i Carabinieri del Comando provinciale e della Compagnia di Mazara del Vallo hanno perquisito l’abitazione estiva di Tre Fontane dell’uomo finito in carcere nell’ambito dell’operazione “MafiaBet” (clicca qui per i dettagli).

All’interno della casa – disabitata in questo periodo invernale – i militari dell’Arma hanno utilizzato specifiche attrezzature alla ricerca di denaro e di altro materiale di valore. Durante la perquisizione alcuni pacchi contenenti banconote in contanti sono stati trovati nell’intercapedine della vasca da bagno. In totale – così come hanno confermato i carabinieri – in questa seconda perquisizione, stavolta nell’abitazione estiva di Tre Fontane del Luppino, sono stati sequestrati 150 mila euro. L’operazione “MafiaBet” compiuta la scorsa settimana a Campobello ha portato in carcere oltre Luppino anche lo zio Salvatore Mario Giorgi e Francesco Catalanotto.