San GiovanniC’è bisogno di riprendersi, molti sono in difficoltà e c’è un mondo intero che stenta a riconoscersi in quello che produce, che abbonda del superfluo, e che non sa gestire le sue risorse umane e ambientali, con sguardo al futuro. E c’è Castelvetrano che sta vivendo un periodo critico sia dal punto di vista economico che occupazionale.

La città non è nuova, come un po’ tutta la Sicilia, a tali eventi e Castelvetrano nel passato si è persino confrontata con calamità come la peste. Va detto che da tali rigori ha saputo riprendersi venendone fuori con forza e determinazione anche se le condizioni di quel tempo erano veramente gravi.

Una parte dello spettacolo in onore di San Giovanni Battista è appunto dedicata a quel periodo…a proposito, lo spettacolo di danza e teatro che sta per cominciare si intitola “come in cielo così in terra” ed è proposto dall’Accademia Arte e Movimento di Elvira Biondo e Vittorio Brusca.

Musiche, danze e frottole, componimenti letterari d’atmosfera sul tema della festa e del santo. In pieno barocco, epoca in cui San Giovanni Battista diventa protettore della città, le feste in suo onore venivano celebrate con tripudio di colori e di danze. Oggi, nei costumi dell’epoca, che si richiamano a quella tradizione, le danzatrici dell’Accademia si esibiranno con le coreografie della maestra Elvira Biondo.

Vi proponiamo un video realizzato durante lo spettacolo del 24 giugno.